“Non volare via”: silenzio che la partita inizia

La escritora italiana que promete con su forma de narrar

La scrittrice si trova al centro della sala. È circondata da un gruppo di donne che hanno letto il suo libro nel loro circolo di lettura. Le stesse si preparano ad ascoltare questa persona di cui hanno parlato nelle ultime settimane. Sara guarda la situazione dal suo telefono come se stesse provando a fare una foto che possa immortalare il momento. Però è l’ora di iniziare e non sa bene se reagire come un’adolescente che è stata scoperta in fragrante o come la scrittrice che ha diritto di prendersi un momento prima di iniziare la conferenza. Questo gesto ha fatto...
Sigue leyendo...